CASTELLUCCHIO E DINTORNI

Scopri cosa puoi Visitare

MANTOVA

Palazzo Te e Giulio Romano

Palazzo Te è un edificio storico e monumentale di Mantova. Costruito tra il 1524 e il 1534 su commissione di Federico II Gonzaga, è l’opera più celebre dell’architetto italiano Giulio Romano. Il complesso è oggi sede del museo civico e, dal 1990, del Centro internazionale d’arte e di cultura di palazzo Te che organizza mostre d’arte antica e moderna e di architettura.

SCOPRI
Domenica 1 Dicembre 2019 sarà possibile entrare gratuitamente in tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato per tutte le categorie di visitatori. A Mantova sono presenti due luoghi visitabili gratuitamente in quel giorno. Clicca sul nome del museo per maggiori informazioni!

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI MANTOVA

MUSEO DI PALAZZO DUCALE DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA

Parco Regionale del Mincio

Il parco regionale del Mincio è un’area naturale protetta della Lombardia situata nella provincia di Mantova. Interessa la valle del fiume Mincio, dal lago di Garda alla confluenza nel Po. Il parco fu istituito grazie alla legge regionale n. 47 datata 8 settembre 1984.
Il parco ha un’estensione territoriale molto ampia, circa 16.000 ettari, tra cui spiccano la riserva naturale Complesso morenico di Castellaro Lagusello, la riserva naturale Bosco Fontana, la riserva naturale Vallazza e la riserva naturale Valli del Mincio. Spazia dalle colline moreniche alla pianura terrazzata, dalla zona meandriforme a paleoalvei al complesso dei laghi di Mantova.
Un’eccezionale varietà di situazioni, in cui si trovano anche notevoli elementi architettonici e artistici tra cui il santuario di Santa Maria delle Grazie, la Palazzina gonzaghesca di Bosco Fontana e numerose ville dei tempi dei Gonzaga. Il territorio del parco è attraversato dalla pista ciclabile Mantova-Peschiera, che si snoda per quasi 40 km, parte dei quali in sede propria con tratti non asfaltati, costeggiando il corso del fiume Mincio.
Avifauna: fra le specie di uccelli, le più comuni sono l’airone bianco, l’airone cenerino, l’airone guardabuoi, l’airone rosso, la cicogna bianca, la nitticora, lo svasso maggiore, la garzetta, il pendolino, il martin pescatore, il gruccione, la folaga, il cannareccione, il nibbio bruno, il falco pellegrino e il falco di palude. In aumento gli avvistamenti di ibis sacro.
SCOPRI
64 anni dall’ultima gara ufficiale, ma anche oggi la 1000 miglia, con la sua rievocazione storica, affascina e conquista gli amanti delle quattro ruote. Nel 2020 al via l’edizione numero 38 con partenza da Brescia e transito da Mantova.

MILLE MIGLIA

GRAZIE DI CURTATONE

Antichissima Fiera delle Grazie

Ad Agosto 2020 torna l’appuntamento con l’Antichissima Fiera delle Grazie, sempre a Grazie di Curtatone (MN), uno dei Borghi più belli d’Italia. La Fiera, con il suo mix unico di arte, cultura e gastronomia, avrà il suo momento clou, come da tradizione, nella notte fra il 14 e il 15 agosto e nel giorno stesso di Ferragosto, quando il piazzale del Santuario sarà invaso dai colori delle opere di oltre 200 Madonnari provenienti dall’Italia e dall’estero. Il 48esimo Incontro Nazionale dei Madonnari avrà – come consuetudine – una giuria composta da personaggi di spicco, i cui nomi verranno rivelati a ridosso della data di inizio della manifestazione. Non mancheranno gli ingredienti che da sempre rendono unica la Fiera: appuntamenti musicali e spettacoli, approfondimenti culturali, show cooking e iniziative della tradizione gastronomica (il cotechino!), il mercato con espositori di diverse categorie merceologiche, il luna park e lo spettacolo piromusicale di chiusura.

SCOPRI
Mantova Outlet Village si trova a pochi km dalla storica città di Mantova e dalle bellezze del Lago di Garda. Qui Potrai trovare oltre 110 negozi dei migliori marchi di moda uomo, donna e bambino con sconti fino al 70% tutto l’anno. Passeggiando nel nostro Outlet, che ricorda un borgo cinquecentesco, scoprirai che lo shopping non è mai stato così vicino al relax.

MANTOVA OUTLET VILLAGE
SCOPRI

MANTOVA

Festivaletteratura

Dal 1997, Festivaletteratura è uno degli appuntamenti culturali italiani più attesi dell’anno, una cinque giorni di incontri con autori, reading, percorsi guidati, spettacoli, concerti con artisti provenienti da tutto il mondo, che si ritrovano a Mantova per vivere in un’indimenticabile atmosfera di festa.

Al Festival partecipano narratori e poeti di fama internazionale, le voci più interessanti delle letterature emergenti, e ancora saggisti, musicisti, artisti, scienziati, secondo un’accezione ampia e curiosa della letteratura, che non si nega alla conoscenza di territori e linguaggi lontani dai canoni tradizionali.

Un’attenzione particolare è rivolta ai bambini e agli adolescenti: numerosi incontri, spettacoli e laboratori sono pensati solo per i ragazzi o per adulti e ragazzi insieme. Il tutto a Mantova, una perla del Rinascimento riconosciuta dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, dove la dimensione raccolta della città avvicina autori e lettori, permettendo a tutti di spostarsi facilmente a piedi da un appuntamento all’altro.
(Dal 9 al 13 Settembre 2020)

SCOPRI
Il Teatro Scientifico di Mantova (o Teatro Bibiena o Teatro Scientifico dell’Accademia), fu realizzato da Antonio Bibbiena nel 1767-69 e decorato con una facciata del Piermarini realizzata da Paolo Pozzo.

EVENTI

VISITE

MANTOVA

Palazzo Ducale di Mantova

Il Palazzo Ducale di Mantova, noto anche come reggia dei Gonzaga, è uno dei principali edifici storici cittadini.
Dal 1308 è stata la residenza ufficiale dei signori di Mantova, i Bonacolsi, e quindi la residenza principale dei Gonzaga, signori, marchesi ed infine duchi della città virgiliana.
Ospitava il Gonzaga dominante del tempo, sua moglie, il figlio legittimo primogenito e gli altri figli legittimi sino alla maggiore età nonché gli ospiti importanti.
Assunse la denominazione di Palazzo Reale durante la dominazione austriaca a partire dall’epoca di Maria Teresa d’Austria regnante.

Ogni duca ha voluto aggiungere un’ala per sé e per le proprie opere d’arte, il risultato è un’area di più di 35.000 m² che ne fanno la sesta reggia più estesa in Europa dopo i palazzi del Vaticano, il Palazzo del Louvre, la Reggia di Versailles, la Reggia di Caserta e il Castello di Fontainebleau. Ha più di 500 stanze e racchiude 7 giardini e 8 cortili.

SCOPRI
Il castello di San Giorgio è uno dei monumenti più rappresentativi della città di Mantova e fa parte della Reggia dei Gonzaga

SCOPRI

MANTOVA

Camera degli Sposi e Andrea Mantegna

La Camera degli Sposi, chiamata nelle cronache antiche Camera picta (“camera dipinta”), è una stanza collocata nel torrione nord-est del Castello di San Giorgio di Mantova. È celebre per il ciclo di affreschi che ricopre le sue pareti, capolavoro di Andrea Mantegna, realizzato tra il 1465 e il 1474. Mantegna studiò una decorazione ad affresco che investisse tutte le pareti e le volte del soffitto, adeguandosi ai limiti architettonici dell’ambiente, ma al tempo stesso sfondando illusionisticamente le pareti con la pittura, come se lo spazio fosse dilatato ben oltre i limiti fisici della stanza. Il tema generale è una celebrazione politico-dinastica dell’intera famiglia di Ludovico Gonzaga, con l’occasione dell’elezione a cardinale di Francesco Gonzaga.

Giulio Carlo Argan evidenzia come la pittura mantegnesca qui, come in altre opere, si caratterizzi per la sua evocazione di immagini dell’antichità classica. Mantegna è il primo grande “classicista” della pittura: la sua arte può essere definita un “classicismo archeologico”

SCOPRI
Piazza Virgiliana ospita per il quinto anno consecutivo il grande Mercatino di Natale. Oltre 50 espositori propongono prodotti tradizionali artigianali, tante idee regalo, oggetti per la casa, abbigliamento e specialità eno-gastronomiche all’interno di suggestivi chalet in legno. Visitare il Mercatino di Natale a Mantova significa tuffarsi nella magica tradizione del Natale mantovano. Dal 23 novembre al 26 dicembre 2019

SCOPRI

MANTOVA

Basilica di Sant’Andrea e Leon Battista Alberti

La basilica concattedrale di Sant’Andrea è la più grande chiesa di Mantova. Opera di Leon Battista Alberti nello sviluppo dell’architettura rinascimentale, venne completata molti anni dopo la morte dell’architetto, con modi non sempre conformi ai progetti originali. Ha la dignità di basilica minore. Nella cripta si conservano due reliquiari con terra intrisa di sangue di Cristo, che avrebbe portato il soldato romano Longino.

SCOPRI

MANTOVA

Rotonda di San Lorenzo (Chiesa Romanica)

La rotonda di San Lorenzo è una chiesa di Mantova, ubicata in piazza Erbe ed eretta nell’XI secolo. La chiesa, un notevole esempio di arte romanica, è articolata su una pianta centrale circolare, completata da un’abside semicircolare, ed è caratterizzata da un matroneo che conserva lacerti di affreschi dei secoli XI-XII che rappresentano un raro esempio di pittura romanico-lombarda, di chiara scuola bizantina.

SCOPRI
Capodanno a Mantova
Ore 22.00: concerto Subsonica in Piazza Sordello.
Ore 00.00: brindisi di mezzanotte con le autorità in Piazza Sordello.
Ore 00.20: Fuochi d’artificio sul Lungolago Gonzaga.
Ore 00.45: dj set in Piazza Sordello
Ore 03.00: fine spettacoli.

SCOPRI